Fieragricola Verona, un workshop suinicolo

workshop suinicolo edagricole
Incontro convegnistico sui rapporti di filiera. In fiera giovedì 1° febbraio mattina, padiglione 9, area Forum. Workshop suinicolo organizzato da Edagricole

A Fieragricola Verona 2018 la nostra casa editrice Edagricole e in particolare la redazione dell’Informatore Zootecnico avranno un ruolo da protagonisti. Organizzeranno infatti quattro importanti incontri convegnistici di settore.

Si tratta di tre brevi ma intensi workshop, uno sulla suinicoltura, uno sulla carne bovina e uno sull’avicoltura (per “workshop” in questo caso si intende un incontro convegnistico più breve di un vero e proprio convegno); e del grande convegno Fieragricola Milk Day.

Tutti e quattro gli incontri avranno luogo al padiglione 9, area Forum.

Ecco prima di tutto i dettagli sul workshop suinicolo.

I relatori dell’incontro suinicolo

Il workshop dedicato alla suinicoltura avrà questo titolo: «La ricerca di più solidi rapporti di filiera: qui il futuro della suinicoltura italiana».

L’incontro avrà luogo giovedì 1° febbraio dalle ore 10.30 sempre all’area Forum del padiglione 9. Ingresso libero e gratuito.

Parleranno quattro fra i maggiori esperti italiani del settore:

- Antenore Cervi (presidente Asser): «Dal punto di vista dell’allevatore: di fronte a un periodo di prezzi interessanti è sbagliato abbassare la guardia. Le strategie per rilanciare».

- Giovanna Parmigiani (giunta nazionale Confagricoltura): «Dal punto di vista dell’allevatore: razionalizzare i costi di produzione come primo passo per raggiungere o mantenere la redditività».

- Lorenzo Fontanesi (presidente di Unapros e vicepresidente di Opas): «Dall’allevamento al macello, alla lavorazione industriale, alla commercializzazione. Le fasi della filiera che richiedono maggiori interventi di razionalizzazione».

- Davide Calderone (direttore Assica): «Dal punto di vista dell’industriale: i presupposti per una più intensa valorizzazione dei salumi italiani».

Moderatore: Giorgio Setti, giornalista, della redazione Edagricole.

Seguirà un question time.

Gli altri tre incontri

Detto dell’incontro suinicolo di giovedì 1 mattina, possiamo ora entrare nei particolari relativamente agli altri tre incontri zootecnici organizzati da Edagricole alla fiera di Verona:

- Un analogo workshop sui bovini da carne, in programma mercoledì 31 gennaio dalle ore 15.00 (i dettagli nel primo box).

- Un terzo workshop, questo dedicato alla avicoltura, in programma giovedì 1° febbraio dalle ore 15 (i dettagli nell’altro box).

- E infine il grande convegno “Fieragricola Milk Day”, sul settore lattiero caseario, in programma venerdì 2 febbraio, al mattino e al pomeriggio.

Il Milk Day

Il titolo del Fieragricola Milk Day è «I nuovi trend produttivi e di mercato per il settore lattiero caseario – La parola ai protagonisti».

La sessione del mattino del Milk Day inizierà alle ore 10.30, quella del pomeriggio alle ore 15.00. Appuntamento sempre all’area Forum del padiglione 9. Ingresso libero e gratuito, gradita la registrazione (per iscriversi utilizzare il link https://goo.gl/9KhTQ1 ).

Prima sessione del Milk Day, venerdì 2 febbraio dalle ore 10.30 alle ore 12.30: «Le nuove tendenze della fase produttiva: sostenibilità, produttività, ricerca della qualità, risposte alle richieste del mercato».

- Andrea Galli (Crea, Centro di ricerca Zootecnia e Acquacoltura, Lodi): «Le nuove possibilità aperte dalla tecnologia agli allevatori di bovine da latte».

- Luigi Bertocchi (Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna): «Come rispettare il benessere animale nell’allevamento delle bovine. Le richieste del consumatore».

- Angelo Stroppa (Servizio tecnico del Consorzio del Grana Padano dop): «Le recenti linee guida tecniche del Consorzio per una gestione degli insilati in grado di garantire qualità e quantità».

- Marco Nocetti (Servizio tecnico del Consorzio del Parmigiano Reggiano dop): «Prima del caseificio. Le attenzioni di campo e di stalla per produrre latte da Parmigiano Reggiano».

Moderatore: Giorgio Setti (giornalista, redazione Edagricole).

Seconda sessione del Milk Day, venerdì 2 febbraio dalle ore 15.00 alle ore 17.00: «Come evolve il mercato lattiero caseario, in Italia e all’estero. Le esperienze e le strategie degli operatori».

- Angelo Rossi e colleghi (Clal.it): «Le tendenze del mercato. Produzioni e quotazioni dei principali prodotti lattiero caseari».

- Daniele Rama (Università Cattolica di Piacenza): «Le grandi strategie dei produttori, le nuove richieste dei consumatori».

Moderatore: Giorgio Setti (giornalista, redazione Edagricole).

- Seguirà una tavola rotonda: Discuteranno degli ultimi trend di mercato, e in particolare delle nuove richieste del consumatore, esponenti della gdo, esponenti di grandi aziende lattiero casearie italiane, rappresentanti di altre categorie commerciali, rappresentanti di altre categorie produttive. Moderatore: Patrick Fontana (giornalista, redazione di Gdo Week e Mark-Up).

 

CARNE BOVINA, 31 GENNAIO ORE 15

Il primo dei tre workshop avrà questo titolo: «Nuove possibilità per la valorizzazione commerciale della carne bovina». L’appuntamento è per mercoledì 31 gennaio dalle ore 15.00 al padiglione 9, area Forum.

Parleranno tre dei maggiori esperti italiani del settore:

Carlo Angelo Sgoifo Rossi (Università di Milano): «Le pratiche d’allevamento in grado di sostenere la ricerca di una produzione di qualità».

Giuliano Marchesin (direttore di Unicarve e del Consorzio Italia Zootecnica): «La certificazione e la valorizzazione del prodotto finito tramite marchi e altre forme di comunicazione con il consumatore».

Giorgio Apostoli (responsabile zootecnia di Coldiretti): «L’irruzione sulla scena del progetto Filiera Carne Italiana».

Moderatore: Giorgio Setti, giornalista, della redazione Edagricole.

Seguirà un question time.

 

AVICOLTURA, 1° FEBBRAIO ORE 15

L’ultimo dei tre workshop che Edagricole e Informatore Zootecnico hanno organizzato a Fieragricola Verona avrà luogo giovedì 1° febbraio dalle ore 15 (sempre al padiglione 9, area Forum) e avrà questo titolo: «Gli ultimi orientamenti della filiera avicola per offrire ai produttori maggiori garanzie di redditività e ai consumatori maggiori garanzie di qualità».

Parleranno:

Nicolт Cinotti (Unaitalia): «Le questioni attuali del settore avicolo: benessere animale, biosicurezze, antibioticoresistenza».

Gianluca Bagnara (presidente Assoavi): «Produrre uova pensando al consumatore».

Lea Pallaroni (segretario Assalzoo): «Qualità dei mangimi requisito fondamentale della qualità di carne e uova».

Antonella Donato (Coop Italia): «Il progetto Coop “Alleviamo la salute” - Focus sulla filiera delle uova».

Moderatore: Giorgio Setti, giornalista, redazione Edagricole.

Seguirà question time.

 

Leggi l’articolo sulla Rivista di Suinicoltura n. 1/2018.
L’Edicola della Rivista di Suinicoltura

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome