Marzo, prezzo dei suini pesanti: 1,574 euro/kg

prezzo dei suini pesanti di marzo 2018
Sale del 3% rispetto a febbraio il prezzo dei suini pesanti. Buon andamento del mercato dei tagli e quotazioni in calo per la fase di stagionatura

A marzo le dinamiche della suinicoltura italiana si presentano in modo relativamente positivo. A iniziare dal mercato, nel quale, almeno a livello congiunturale (dove il confronto è con il mese precedente) i dati sono favorevoli. Il prezzo medio mensile dei suini da macello pesanti di 156-176 kg quotati alla borsa merci di Modena è salito infatti del 3% rispetto a febbraio attestandosi a 1,574 euro/kg (prezzo a peso vivo); mentre per la Cun suini la quotazione degli animali di peso 160-176 kg (destinati al circuito tutelato) ha raggiunto 1,572 euro/kg (+2,6% su febbraio). C’è però da aggiungere che le variazioni tendenziali sono risultate negative per entrambe le piazze: -0,3% per Modena e -0,6% per la Cun.

Aumentano anche le quotazioni dei suini da macello leggeri, con gli animali che a Modena sono stati scambiati a 1,692 euro/kg (+2,7%; prezzo a peso vivo), mentre per la Cun suini la variazione congiunturale è stata del +4% per un prezzo di 1,192 euro/kg. Le variazioni tendenziali sono state negative sia per Modena (-0,3%) che per la Cun suini (-5,6%).

L’andamento favorevole del mercato, e nonostante i costi per l’approvvigionamento delle materie prime alimentari siano stati in aumento, ha portato a marzo a una variazione positiva della redditività dell’allevamento suinicolo italiano. L’indice Crefis segna infatti +2,7% rispetto a febbraio (dato congiunturale) e +6,2% rispetto a marzo del 2017 (dato tendenziale).

Sale a marzo anche la quotazione dei suinetti da allevamento che alla Cun arriva a 3,679 euro/kg, mettendo a segno un +7,7% su base congiunturale e +3,5% rispetto al 2017.

 

Redditività macellazione +0,3% su febbraio

Anche la fase di macellazione ha visto crescere la redditività a marzo, e questo nonostante i costi per l’approvvigionamento dei suini da macello siano stati visti in aumento. L’indice Crefis segna infatti +0,3% su febbraio e +2,1% su marzo 2017. A favorire l’industria della macellazione è stato il buon andamento del mercato dei tagli e in particolare, come accade da tempo, dei lombi freschi che a Modena hanno quotato 3,100 euro/kg, e cioè il 14,3% in più di febbraio e il 10,3% in più di marzo dell’anno scorso. Scendono invece i prezzi delle cosce fresche. A cominciare da quelli relativi alle cosce pesanti per crudo Dop che alla Cun sono scesi a 5,090 euro/kg, cioè l’1,4% in meno rispetto a febbraio. Così pure perdono valore le cosce pesanti destinate a prodotto generico: -0,4% sempre su febbraio.

 

Fase di stagionatura cala la redditività

Dati invece negativi a marzo sono registrati per l’industria di stagionatura dei prosciutti. La quotazione del Prosciutto di Parma è infatti diminuita a livelli che non si riscontravano da settembre 2016: il prodotto pesante è arrivato a quotare 10,195 euro/kg cioè -0,8% su febbraio ma soprattutto -1,5% su marzo 2017.

Questa sfavorevole situazione di mercato, insieme agli elevati costi sostenuti a inizio 2017 per approvvigionarsi di cosce fresche, ha portato l’industria della stagionatura a un calo di redditività.

A marzo l’indice Crefis dei prosciutti Dop è peggiorato dell’1,6% in termini congiunturali e del 16,8% in termini tendenziali. Male anche la redditività dei prosciutti pesanti generici: -1% su febbraio e -1,2% su marzo dell’anno scorso.

Si mantiene positivo a marzo (+13,5%) il differenziale di redditività tra prosciutti Dop e prodotti non tutelati pesanti. Ma va segnalato che è ancora, e da tempo, in diminuzione e che lo stesso tipo di dato ma registrato per prosciutti leggeri è negativo (-15%), cioè a favore dei prodotti non tutelati.

 

Prezzi suini italiani: marzo 2018
Prodotti
e mercati
Medie mensili (€/Kg) marzo 2018 Variazioni %
mar. 2018/ feb. 2018 mar. 2018/ mar. 2017
Suini pesanti da macello
Cun c.t. (160-176 kg) 1,572 +2,6 -0,6
Modena (156-176 kg) 1,574 +3,0 -0,3
Suini leggeri da macello
Cun (90-115 kg) 1,192 +4,0 -5,6
Modena (90-115 kg) 1,692 +2,7 -0,3
Suini da allevamento 30 kg
Modena 3,677 +7,5 +3,4
Mantova 3,682 +7,6 +3,8
Cun_suini da allevamento 3,679 +7,7 +3,5
Fonte: elaborazioni Crefis su dati Cun suini, borse merci Modena, Mantova.

 

Leggi l’articolo completo sulla Rivista di Suinicoltura n. 4/2018

L’Edicola della Rivista di Suinicoltura

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome