Prezzi di vendita troppo bassi

vendita
Il forte deprezzamento dei suini pronti al macello e dei lattoni porta il settore a vivere una forte crisi. La parola agli allevatori

Una crisi profonda e ormai duratura è quella che sta colpendo il settore suinicolo italiano negli ultimi anni, a giudicare dai costi di produzione nettamente al di sopra dei prezzi di vendita del suino pronto per il macello e anche di quelli dei lattoni, oggi letteralmente svenduti.

Nel 2015 i costi di produzione sono calati leggermente grazie alla flessione delle spese di alimentazione, che incidono per circa il 60% sul totale, e di quelle di ristallo, ma non tanto da compensare i prezzi di vendita, particolarmente bassi negli ultimi due mesi del 2015.

È questo il quadro che emerge ascoltando le voci degli allevatori alla fine di un’annata ancora tutta in salita per il comparto.

In calo i costi ristallo e alimentazione

Per Luigi Fontanesi, allevatore mantovano e presidente di Unapros - associazione che riunisce Opas, Assocom, Asser, Aps Piemonte e Suinmarche (organizzazioni di produttori che insieme commercializzano circa 1,5 milioni di suini, pari al 20% della produzione nazionale), nell’ultimo anno il costo di produzione del suino da ingrasso è leggermente sceso. Entrando nel dettaglio, rispetto al 2014 è calato dell’8% il costo del ristallo, ossia costa 6 euro in meno un suinetto da 30 chilogrammi, e si è ridotto del 7% il costo dell’alimentazione con un risparmio di 8 euro a suino pesante.

Diminuisce anche il prezzo di vendita

«Tuttavia – sottolinea Fontanesi -, in un anno è calato mediamente dell’8% anche il prezzo di vendita del suino pronto per la vendita, quindi si ricavano 20 euro in meno a capo. Considerando così i 6 euro risparmiati sull’acquisto di un lattone e gli 8 euro pagati in meno per l’alimentazione, si arriva a un taglio totale di 14 euro sui costi di produzione per il suino pronto per il macello. Calcolando quindi i 20 euro in meno di ricavi sulla vendita e i 14 euro di risparmio sul costo di produzione, la perdita ammonta a 6 euro per suino pronto per il macello».

Quali soluzioni

La situazione del settore sembra essere ancora più grave dello scorso anno, poiché…

 

Leggi l’articolo completo sulla Rivista di Suinicoltura n. 1/2016

L’Edicola della Rivista di Suinicoltura

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome