Istituto Spallanzani: il benessere dei suini nella gestione della riproduzione

Istituto Spallanzani
Appuntamento a mercoledì 3 febbraio, ore 21.00, con il webinar organizzato dal Comune di Rivolta d’Adda (Cr) e dall’Istituto Spallanzani nell’ambito dell’edizione 2021 della Fiera di Sant’Apollonia

Innovazione e benessere dell’allevamento suino saranno al centro del convegno “Benessere dei suini nella gestione della riproduzione: inseminazione artificiale e gravidanza” in programma mercoledì 3 febbraio alle 21.00 in diretta online sul sito del Comune di Rivolta d’Adda e sui suoi account Facebook e Youtube. L’incontro è organizzato dal Comune di Rivolta d’Adda (Cr) e dall’Istituto Spallanzani nell’ambito dell’edizione 2021 della Fiera di Sant’Apollonia, che quest’anno si svolgerà interamente on line.

La tradizionale fiera agricola regionale lombarda richiama solitamente migliaia di visitatori sul territorio, ma la delicata situazione sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19, quest’anno ha reso necessario organizzare un’edizione extra ordinaria e ridotta, che però intende comunque promuovere il programma scientifico nella sezione dei convegni di interesse zootecnico.

Istituto Spallanzani

Il tema del benessere animale al centro

Il benessere nell’allevamento di animali di interesse zootecnico è un argomento attuale e in evoluzione continua che coinvolge tutti gli allevatori, sempre più consapevoli delle implicazioni che questo ha nella sostenibilità delle produzioni. L’Istituto Spallanzani, attivo da anni nell’analisi per il settore zootecnico, si è già occupato del benessere nell’allevamento suino durante il corso promosso da Regione Lombardia nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 che si è chiuso lo scorso dicembre e ha affrontato i temi della biosicurezza, la gestione del farmaco e le strategie gestionali nell’attività di allevamento.

Una serata di informazione e confronto

Con l’obiettivo di continuare a promuovere le potenzialità degli operatori del settore e favorire il miglioramento della gestione negli allevamenti suini lombardi, mercoledì sera i ricercatori dell’Istituto di Ricerca di Rivolta D’Adda torneranno sull’argomento per presentare invece alcune altre linee di ricerca in una serata di informazione e confronto aperta a tutti gli allevatori lombardi. Gli interventi spazieranno dall’importanza della qualità del materiale seminale alle applicazioni di genetica molecolare negli studi sul benessere suino.

La gestione del seme

Ad aprire i lavori la ricercatrice di seminologia dell’Istituto Spallanzani, Roberta Vanni che affronterà il tema della "Gestione del verro: produzione e conservazione del seme suino fresco e congelato", per un corretto utilizzo in un centro verri aziendale. Inoltre, verranno affrontate le tematiche relative all’utilizzo del seme congelato.

Istituto Spallanzani

Benessere e gravidanza

Nel secondo intervento dal titolo “PIGWELF-Benessere e gravidanza nell’allevamento intensivo suino”, la ricercatrice del laboratorio di genetica molecolare, Rossana Capoferri, illustrerà i risultati del progetto Pigwelf che hanno permesso di individuare i marcatori di stress cronico maggiormente informativi da una serie di rilievi comportamentali ed emato-biochimici in scrofe gravide allevate con modalità differenti. La ricerca ha inoltre approfondito tecniche di biologia molecolare al fine di caratterizzare la componente genetica delle diverse risposte fisiologiche alle situazioni di stress determinanti lo stato di benessere.

 

Gli allevatori lombardi interessati a seguire il convegno possono farlo accedendo al Sito del Comune di Rivolta d’Adda (Cr) www.comune.rivoltadadda.cr.it, sull’account Facebook e You Tube.

 

 

Istituto Spallanzani: il benessere dei suini nella gestione della riproduzione - Ultima modifica: 2021-02-01T16:05:09+01:00 da Rivista di Suinicoltura

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome