Febbraio, 1,529 euro/kg il prezzo dei suini pesanti

prezzo dei suini pesanti
In calo del 3% rispetto a gennaio. Questo a causa dall’aumento dei costi alimentari e dall’andamento al ribasso dei mercati dei suini. Bene la fase di macellazione (+0,7%). In contrazione la redditività della fase di stagionatura (-1,8%)

In febbraio il prezzo medio mensile dei suini pesanti da macello, sul mercato di Modena, è calato, rispetto a gennaio, del 3%, fermandosi a 1,529 euro/kg; anche la variazione tendenziale risulta negativa: -2,2%. La congiuntura sfavorevole è determinata dall’aumento dei costi alimentari (in particolare la soia) e dall’andamento al ribasso dei mercati dei suini.

In discesa anche le quotazioni dei capi da macello leggeri, con gli animali che a Modena sono stati scambiati a 1,647 euro/kg (-2,8%), mentre per la Cun suini la variazione congiunturale è stata del -2,1%, per un prezzo di 1,146 euro/kg. Le variazioni tendenziali sono state negative sia per Modena (-2%) che per la Cun suini (-7,6%).

L’andamento negativo del mercato ha così depresso la redditività dell’allevamento suinicolo, sintetizzata dall’indice Crefis che a febbraio ha segnato -2,6%; rimane però positiva (+3,8%) la variazione tendenziale, ovvero rispetto al febbraio 2017.

Come in gennaio, anche in febbraio crescono invece, le quotazioni dei suini da allevamento di peso 30 kg, con la variazione congiunturale maggiore che è stata registrata dalla Cun suini da allevamento (+8,0%), dove gli animali sono stati scambiati a 3,416 euro/kg. A Modena la variazione è stata invece del +7,5%, per un dato di 3,422 euro/kg, così come si è mostrato in aumento anche il prezzo degli animali quotati a Mantova (+6,6%), scambiati a 3,421 euro/kg. Le variazioni tendenziali continuano a rimanere positive per tutte le piazze: +7,0% per Modena, +7,1% per Mantova e +6,2% per la Cun.

In fase di macellazione

Il calo dei prezzi dei suini da macello è risultato, a febbraio, un fattore positivo per l’industria della macellazione a febbraio: grazie a questo sono scesi i costi determinando così un aumento della redditività e facendo salire l’indice Crefis dello 0,7% rispetto a gennaio e del 4,1% rispetto al febbraio 2017. Mentre dal lato dei ricavi, sempre a febbraio, i dati per i macellatori non sono stati confortanti: il prezzo alla Cun della coscia fresca pesante per crudo tipico è sceso a 5,163 euro/kg e quello delle cosce destinate a prodotto generico è calato a 3,810 euro/kg; per entrambe le tipologie si tratta di una variazione del -0,5% a livello congiunturale; a livello tendenziale si registra invece stabilità per le cosce rivolte a prodotto dop e -8,9% per quelle destinate a prosciutto generico. Scendono a febbraio anche i prezzi del lombo taglio Modena, che arrivano a 2,713 euro/kg (piazza di Modena) per un -7% rispetto a gennaio (ma +6,9% su base tendenziale).

In fase di stagionatura

La fase di stagionatura dei prosciutti a febbraio mostra una redditività in contrazione; infatti, su base mensile, l’indice Crefis rivela un calo dell’1,8% per il Parma dop pesante e del 5% per il prodotto generico. Ma di particolare rilevanza è il crollo del 15,6% della remuneratività su base tendenziale del Prosciutto di Parma pesante; mentre lo stesso dato per il prosciutto non tutelato scende del 3,5%. A febbraio scende, ma rimane positivo (+14,2%), il gap di redditività tra produzioni pesanti dop e generiche. Al contrario, per i prosciutti leggeri il gap risulta del 10,2% negativo, cioè a sfavore dei dop.

Chiudendo con i mercati dei prosciutti, a febbraio il prezzo del Parma stagionato è sceso rispetto a gennaio dell’1,1%, fermandosi e 10,281 euro/kg (-0,7% su base tendenziale). Rimane stabile a 13,700 euro/kg il prezzo del prosciutto di San Daniele; un valore che risulta del 3,8% più elevato rispetto al febbraio 2017.

Tab. 2 - Prezzi suini italiani: febbraio 2018
Prodotti
e mercati

Medie mensili
(€/kg)
febbraio 2018

Variazioni %

feb. 2018/
gen. 2018

feb. 2018/
feb. 2017

Suini pesanti da macello
Cun c.t. (160-176 kg)

1,533

-1,7

-1,8

Modena (156-176 kg)

1,529

-3,0

-2,2

Suini leggeri da macello
Cun (90-115 kg)

1,146

-2,1

-7,6

Modena (90-115 kg)

1,647

-2,8

-2,0

Suini da allevamento 30 kg
Modena

3,422

+7,5

+7,0

Mantova

3,421

+6,6

+7,1

Cun_suini da allevamento

3,416

+8,0

+6,2

Fonte: elaborazioni Crefis su dati Cun suini, borse merci Modena, Mantova.

 

Leggi l’articolo completo sulla Rivista di Suinicoltura n. 3/2018

L’Edicola della Rivista di Suinicoltura

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome